5 buoni motivi per ripartire viaggiando in Italia

Lo so, ora che non puoi neppure uscire a fare una passeggiata, l’idea di tornare a prenotare un volo, un biglietto del treno o una camera d’hotel non ti sfiora nemmeno.

Probabilmente, terminata l’emergenza, vivrai un ritorno graduale alla libertà, magari i primi viaggi che affronterai saranno per motivi di lavoro, in seguito ritroverai la fiducia e ti concederai prima un weekend fuori porta, poi una gita di qualche giorno, fino a raggiungere la tanto desiderata normalità.

…Immaginiamo così la ripartenza, con molta prudenza, con una nuova consapevolezza. 

“Aiutiamoci l’un con l’altro. Insieme ce la faremo”

Questo è l’invito di Amadeus nello spot realizzato in collaborazione con la Presidenza del Consiglio dei ministri e in particolare del Ministero della salute. 

E se per uscire dall’emergenza sanitaria è fondamentale la responsabilità e la collaborazione di tutta la cittadinanza italiana, per uscire dalla crisi economica e sociale che questo virus inevitabilmente porterà nel nostro Paese, sarà imprescindibile la cooperazione e la solidarietà di tutti i cittadini italiani.

Ecco perché pensiamo che quando avremo messo il virus alla porta e potremo finalmente tornare ad aprire le porte di casa nostra, dovremo ripartire dalla nostra cara Italia; da tutte le nostre splendide e uniche realtà fatte di persone, di esperienza e tradizione che per mesi hanno dovuto tenere le saracinesche abbassate e che con grande sacrificio proveranno a rialzarle. 

Ecco allora 5 buoni motivi per ripartire viaggiando in Italia

  1. Sicurezza sanitaria

La pandemia ci ha fatto sperimentare la paura del contagio, la minaccia di essere privati della nostra salute in maniera improvvisa, subdola, invisibile. Ciò ci ha fatto prendere coscienza di quanto questa sia un bene di cui dobbiamo avere cura, di cui dobbiamo diventare protagonisti.

E se questa tragedia ci ha fatto vedere i limiti del nostro sistema sanitario, al contempo ne ha evidenziato i punti di forza; se è vero che molti errori sono stati fatti in passato, è anche vero che è emersa una realtà fatta di eccellenze e di professionisti che non mollano mai, ci siamo resi conto della fortuna di avere un’assistenza sanitaria pubblica.

Viaggiare in Italia è garanzia di assistenza sanitaria.

  1. Sicurezza economica

Ripartire dal nostro territorio sarà la scelta più semplice e naturale anche dal punto di vista economico: viaggi più brevi e “dietro l’angolo” ti consentiranno di controllare i costi permettendo viaggi non troppo impegnativi e dispendiosi. 

  1. Sostegno dell’economia italiana

Gli economisti prevedono un anno di recessione e sappiamo già che i settori più colpiti in Italia saranno il Commercio e il Turismo, settori portanti della nostra economia. Assoturismo prevede per il 2020 una riduzione delle presenze di turisti pari al 60%, livelli che si registravano a metà anni ’60, quando il mondo era diviso in blocchi e i viaggi aerei erano un lusso per pochi. 

Considera che il settore turistico non è fatto solo di strutture ricettive, attorno a questo mondo proliferano il settore della ristorazione, dei trasporti e del commercio al dettaglio. Da qui puoi comprendere quanto sia essenziale ricominciare a viaggiare e a farlo nel nostro splendido Paese e quanto sia importante rimettere in circolazione liquidità per il bene di tutti.

  1. Un interlocutore diretto

Se desideri sostenere il settore turistico italiano, non basta prenotare una struttura sul territorio nazionale, dovresti andare più a fondo e prenotare contattando direttamente l’Hotel o utilizzando il sito ufficiale. Ricordati infatti che i motori di prenotazione on-line non sono italiani, e trattengono circa il 20% dell’importo della tua prenotazione andando a sottrarla all’economia del tuo Paese. 

Ciò ha un risvolto positivo anche per te: se ti impegnerai a prenotare le strutture saltando i grandi colossi della distribuzione on-line otterrai dall’albergatore un occhio di riguardo sia per quanto riguarda la tariffa, sia nel caso di eventuali modifiche da apportare oltre i termini. Questo perché avrai un interlocutore unico, chiaro, diretto: colui che ti ospiterà!

  1. Il nostro Paese è unico!

Dimostra amore al tuo Paese! l’Italia con 55 beni tra opere d’arte e bellezze naturali, insieme alla Cina, detiene il record mondiale di nazione con il maggior numero di siti dichiarati patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. (ci differenziamo però dalla Cina per densità di siti sul nostro territorio, infatti a parità di siti, in Italia ne abbiamo in media uno ogni 5.000 km², mentre in Cina ne troviamo uno ogni 174.000 km²). Ma non è tutto, l’Italia è il Paese con maggiore biodiversità, che si traduce nella più grande varietà agroalimentare e quindi nell’eccellenza della nostra straordinaria offerta enogastronomica. 

Insomma, quando tornerà il sereno avrai e avremo un impegno: viaggiare e visitare la nostra bellissima Italia, quella che nei giorni scorsi ci ha fatto cantare uniti sui balconi.

Il resto del mondo può aspettare!

Un pensiero su “5 buoni motivi per ripartire viaggiando in Italia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...